In cerca di Amy

Per quanto ne so, questo film di Kevin Smith da noi non ha trovato spazio al cinema ed è passato direttamente in DVD. Non è sorprendente, visto la sorte che hanno avuto altri suoi titoli, in particolare Dogma, che hanno faticato a trovare una distribuzione italiana a causa delle tematiche trattate e del linguaggio esplicito utilizzato.

La storia è quella di Holden (Ben Affleck) che si innamora di Alyssa (Joey Lauren Adams), si mettono assieme, ma quando scopre un dettaglio sul suo passato che lo inquieta decide di rompere, per poi scoprire che ha fatto una sciocchezza, pensa di aver capito quale sia il problema, propone una soluzione, che però si dimostra essere ancora più scema, con conseguente catastrofe. Ad addolcire il finale viene lasciato uno spiraglio su una possibile ricomposizione della coppia.

Sembra dunque una classica commedia romantica, a parte l'assenza di un vero e proprio happy ending. A sconvolgere il quadro ci pensano alcuni elementi al contorno.

Alyssa è lesbica, ma questo non è un grosso problema per Holden, quello che lo sconvolgerà sarà scoprire che quando era una ragazzina ha pure avuto trascorsi piuttosto burrascosi con l'altro sesso. Questo dettaglio, che può apparire strano, si spiega bene con la convinzione di Holden secondo cui il sesso tra donne non sia "vero".

Holden scrive e disegna fumetti assieme a Banky (Jason Lee) da una ventina d'anni, e nella loro relazione si intravede qualcosa di morboso, come se Banky abbia una attrazione omosessuale per Holden che però non è chiara nemmeno a lui.

Il fumetto che Holden e Banky scrivono è basato sulle avventure di Jay e Silent Bob (Jason Mewes e lo stesso Kevin Smith), e i due fanno ad un certo punto irruzione nell'azione, con la loro solita carica eversiva. In particolare, Silent Bob sarà qui ben poco silenzioso, scodellando il monologo che spiega il titolo del film e chiarisce il senso di tutta la storia.

Un amico di Holden, Hooper X (Dwight Ewell), è un gay di colore che fa fumetti estremisti (il suo nome dovrebbe essere un riferimento a Malcom X) in cui non crede mica tanto, ma che gli ritagliano un adeguato spazio commerciale.

Camei per Casey Affleck e Matt Damon.

3 commenti:

  1. Chissà perchè mio caro Blabla , non mi stupisce che sia passato subito in dvd...
    Ricordo Dogma e l'ho trovato scarso e falsamente originale..ma come sempre i gusti sono personali...
    Un bacio e Buone festività!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte le naturali considerazioni sulla indiscutibilità dei gusti (a me Dogma ha parecchio divertito) questo è un film completamente diverso, con un livello di conflittualità nei confronti del cattolicesimo molto più bassa, e con una struttura narrativa molto più classica. Forse è stata la forte componente gaya a scoraggiarne la diffusione.

      Buone feste a te, un caro abbraccio.

      Elimina
    2. Un bacio speciale Blabla mio....

      Elimina