Il concerto

Commedia, scritta e diretta da Radu Mihaileanu, che reinterpreta in modo originale alcuni ben noti stereotipi.

In breve, l'ex orchestra del Bolshoi, inattiva da un trentennio, piomba a Parigi con l'inganno per dare la possibilità al suo direttore di completare il concerto per violino e orchestra di Tchaikovsky (numero 35) che ai tempi non aveva potuto completare, causa licenziamento in tronco di tutti quanti.

Potrebbe essere interessante un paragone con Mosca a New York.

4 commenti:

  1. vedere questo film è una gioia (non è necessario essere patiti per la musica romantica); la trama è irreale (anche l'orchestra più affiatata ha bisogno di provare...) ma in questo genere di commedia il realismo non è indispensabile

    RispondiElimina
  2. Concordo. Mi spiace che il mio post non sia all'altezza del flim, spero di aver presto tempo, modo e voglia di riscriverlo meglio.

    RispondiElimina
  3. Uno dei migliori film del 2009.
    Concordo con Marco (il bibliofilo)

    Un saluto

    Fabrizio
    laboratorio di cinema: recensioni ed altro

    RispondiElimina
  4. Ciao a te Fabrizio :)

    RispondiElimina